Ok a sagre e feste popolari, Emiliano firma l’ordinanza
3 Luglio 2020
“Il gruppo sanguigno ‘A’ aumenta la probabilità di avere sintomi più gravi da Covid-19”
3 Luglio 2020

Al Policlinico Riuniti un robot ‘anti-Covid’ ad alta tecnologia

Arriva al Policlinico “Riuniti” di Foggia il robot ad altissima tecnologia che sfrutta una innovativa tecnica di sanificazione per il contenimento della carica microbica a livello ambientale attraverso l’utilizzo di dispositivi portatili controllati da remoto nelle aree Covid e nei percorsi critici. Presso il D’Avanzo è stato messo in funzione per spiegarne l’utilizzo e le capacità. Questa tecnologia (“no-touch” uv a luce pulsata xeno protocollo: no-touch-xenoluxcovid19) rientra in un progetto altamente innovativo che riguarda il sistema di sanitizzazione intelligente completamente finanziato con erogazioni liberali al Policlinico Riuniti di Foggia, finalizzate a coprire i costi per gli investimenti tecnologici per far fronte all’emergenza Covid-19. Il team che ha elaborato il progetto è guidato dalla prof.ssa Rosa Prato, direttrice della Struttura Complessa di Igiene Universitaria, e composto dal prof. Domenico Martinelli e dalla prof.ssa Francesca Fortunato della S.C. Igiene Universitaria e dal dott. Giovanni Villone, dirigente medico della direzione sanitaria del Policlinico Riuniti di Foggia. “Inorgoglisce tutta la struttura ospedaliera la pubblicazione del progetto nella prestigiosa rivista ‘Epidemiologia e Prevenzione’ – dichiarano da viale Pinto – i cui autori sono il prof. Domenico Martinelli, il dott. Giovanni Villone, la prof.ssa Francesca Fortunato, la dott.ssa Mary Angela Ioakim, lng. Alessandra Cozza, la prof.ssa Rosa Prato e il direttore generale del Riuniti Vitangelo Dattoli“.

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *