Primo Piano

37 posti di lavoro a rischio alla Vetrotec di Manfredonia

Continua l’emorragia di posti di lavoro nel Contratto d’area di Manfredonia: l’ultima azienda che rischia seriamente la chiusura è la Vetrotec, che conta 37 operai impiegati nelle seconde trasformazioni del vetro per arredamenti, come mobili, specchi e tavolini.

“Colpa della crisi”, si giustifica il gruppo marchigiano che fa capo alla famiglia Broccoli, che a Montecchio di Pesaro ha un altro stabilimento, che occupa un centinaio di persone. La vertenza Vetrotec è sbarcata in prefettura, a Foggia. Nell’ultimo triennio le perdite si aggirerebbero sui 900 mila euro. Da agosto, la produzione si è fermata nella fabbrica di Manfredonia. In riva al golfo, la Vetrotec si insediò nel 2002, con il protocollo aggiuntivo al Contratto d’area, beneficiando di quasi sei milioni di euro di fondi statali. Nell’impianto marchigiano – spiegano i sindacati – sono stati acquistati nuovi macchinari per sopperire alla chiusura del sito di Manfredonia, che è stato messo in liquidazione.

 


Pubblicato il 15 Ottobre 2015

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio