Quotidiano di Foggia

Due soluzioni possibili per Casillo: o con i cerignolani o con i foggiani

Archiviato il discorso Platinum, l'U.S. Foggia chiede aiuto all'imprenditoria locale

Come da noi abbondantemente anticipato nei giorni scorsi, è venuto a cadere il discorso tra la Platinum Group di Umberto Stranieri e l'U.S. Foggia della famiglia Casillo. Troppe le incomprensioni tra i due interlocutori, eccessive le schermaglie verbali andate in onda a suon di comunicati sui social - network (in particolare il popolarissimo Facebook) che hanno contribuito solo ad inasprire gli animi , senza produrre lo straccio di una trattativa credibile. Lo stesso sindaco Gianni Mongelli, dopo aver ricevuto dalle mani dell'amministratore delegato della società iberica un piano industriale di collaborazione per lo smaltimento dei rifiuto, non lo ha ritenuto fattibile , mettendo praticamente la parola fine ad ogni qualsivoglia forma di collaborazione con la Platinum. Il primo cittadino, però, ha stretto una sorta di patto d'onore con Pasquale Casillo, per far si che il glorioso sodalizio dauno possa assolutamente evitare l'onta di un fallimento che avrebbe il sapore della beffa. L'attuale patròn rossonero, ormai inviso alla gran parte della tifoseria foggiana, è alla disperata ricerca di partners che , da soli o in coabitazione con lui, possano garantire liquidità alle esauste casse della società di viale Ofanto, mettendo subito a disposizione il milione di euro necessario ad iscrivere la squadra al prossimo Campionato di Prima Divisione. Al momento sembrano due le ipotesi più credibili sul tavolo : la prima prevederebbe ancora la presenza di don Pasquale, affiancato da due imprenditori della provincia, Castellano e Grieco, provenienti dalla vicina Cerignola. L'altra è una cordata di imprenditori locali, contattati da Mongelli , che però vorrebbero gestire l'U.S. Continua sull'edizione cartacea.

(08 Giu 2012) - Articolo letto 1772 volte

INSERISCI UN COMMENTO
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio Non superare gli 800 caratteri, rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo Ho letto e accettato il regolamento, i termini e la privacy policy