Quotidiano di Foggia

Sbandieratori e Musici Città di Lucera vice Campioni d’Italia

Grande prestazione degli Sbandieratori e Musici Città di Lucera lo scorso fine settimana a Chianciano Terme (SI), dove si è svolta la VI edizione della Parata Nazionale Under 18 organizzata dalla Lega Italiana Sbandieratori in cui si sono sfidate in tre giorni di gare ben 19 Compagnie provenienti da tutta Italia. Pasquale Di Muro e Giacomo Minafra si sono affermati vice Campioni d’Italia nella categoria coppia tradizionale. Di Muro si è aggiudicato anche il secondo gradino del podio nel singolo under 15. Francesco Pio Calabrese e Davide Mainieri si sono guadagnati rispettivamente il terzo e il sesto posto nella classifica del Preliminare di singolo tradizionale senior e quindi rientrano della rosa dei migliori atleti che prenderanno parte alla sfida finale di singolo tradizionale nell'ambito della XXXVI Parata Nazionale della Bandiera di Riva del Garda in programma a settembre. Il Palamontepaschi di Chianciano ha ospitato le oltre 600 persone (tra atleti, di età compresa tra i 7 e i 17 anni, e accompagnatori) che hanno preso parte alla kermesse sportiva suddivisa in tre fasce distinte: Under 12, Under 15 e Under 18. Cinque le specialità previste: singolo tradizionale, coppia tradizionale, piccola squadra, grande squadra, assolo musici. Gli Sbandieratori e Musici Soriano nel Cimino (VT) hanno ottenuto i punteggi più alti nelle tre fasce. Grande la soddisfazione espressa da Francesco Loconte, segretario del Gruppo di Lucera e membro della Commissione manifestazione ed eventi della Lega Italiana Sbandieratori. «Il secondo posto di Pasquale Di Muro nel singolo e di Giacomo Minafra con lo stesso Di Muro nella coppia – commenta - confermano quanto di buono a livello agonistico stanno costruendo i nostri atleti nell’ultimo periodo. È un risultato che premia il loro impegno e quello dei loro maestri di bandiera. Crediamo molto nelle nuove leve e stiamo investendo tanto anche nel settore musici con l’innesto di numerosi ragazzi che hanno cominciato un percorso che, speriamo, li porti ad altre vittorie. Anche il successo di Mainieri e Calabrese ci riempie d’orgoglio perché si confermano i veri campioni di Capitanata e, in questa occasione, anche del Sud Italia. Siamo contenti che nei nostri ragazzi crescano il senso di appartenenza e la volontà di portare avanti la tradizione dell’arte della bandiera. Questa non è cosa da poco soprattutto oggi che ci sono tanti altri sport e distrazioni. È importante che questi giovani si dedichino con passione a una disciplina che ha alla base aggregazione e sana competizione, in cui ci si confronta con tante compagnie di tutto il territorio nazionale».

(06 Giu 2017) - Articolo letto 104 volte

INSERISCI UN COMMENTO
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio Non superare gli 800 caratteri, rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo Ho letto e accettato il regolamento, i termini e la privacy policy